Come comprendere l'ipoacusia (perdita di udito)

Scopra quali sono le cause dell'ipoacusia e come può influenzare la sua vita.



L'ipoacusia (perdita di udito) è uno dei problemi di salute più diffusi al mondo. Più del 10% degli italiani ne soffre e il 4,3% dei maggiori di 18 anni ha problemi d'udito abbastanza seri da interferire con la propria comunicazione quotidiana*.

Sono molte le cause di un numero tanto alto di persone ipoacusiche: prima tra tutte l'invecchiamento della popolazione.


La presbiacusia, ovvero la perdita uditiva causata di solito dall'avanzare dell'età, avviene in modo lento e graduale.


Cause principali dell'ipoacusia:


Se non trattata, l'ipoacusia (perdita udito) tende a peggiorare influenzando negativamente la qualità di vita in molti ambiti. A volte il nostro atteggiamento può inavvertitamente favorire l'inerzia delle persone nel non cercare aiuto.


Seppure motivati dalle migliori intenzioni, i nostri sforzi nel farci capire , nel ripetere e nel "tradurre" ciò che dicono gli altri possono impedire alla persona cara di realizzare l'importanza dei suoi problemi uditivi e quanto, ormai, stia perdendo in termini di comunicazione, di contatto e di comprensione con il mondo esterno.


Cosa si può fare:


  • Invecchiamento

  • Ripetuta esposizione ai rumori forti

  • Infezioni e otiti

  • Ferite alla testa o all'orecchio

  • Danni alla nascita o predisposizione genetica

  • Reazione ototossiche a medicinali e trattamenti anti-tumorali (per es. antibiotici, chemioterapici, radiazioni)


Esistono due tipi di ipoacusia


Sebbene le cause dell'ipoacusia siano diverse, le tipologie sono fondamentalmente due:


Trasmissiva

Essendo un problema che riguarda l'orecchio esterno o medio, l'ipoacusia trasmissiva spesso è trattabile con un intervento di tipo medico o chirurgico.

Una causa molto diffusa è l'infezione cronica dell'orecchio medio.


Neurosensoriale

Il tipo più diffuso, l'ipoacusia neurosensoriale, ha origine nell'orecchio interno oppure a livello del nervo acustico e, generalmente, è persistente e può essere trattata grazie all'impiego di apparecchi acustici.


L'ipoacusia mista è data dall'unione di problemi trasmissivi e neurosensoriali.



Molti sono gli effetti negativi


Molte persone non cercano aiuto per i problemi di udito, in quanto non li considerano importanti. Ritengono forse siano qualcosa a cui si può rimediare, alzando il volume della televisione o chiedendo agli altri di ripetere ciò che dicono. La ricerca, invece, ha dimostrato che esiste un nesso importante tra ipoacusia non trattata ed alcuni problemi di salute** quali:

  • Irritabilità, pessimismo e rabbia

  • Fatica, tensione, stress, e depressione

  • Isolamento e rifiuto delle attività sociali

  • Rifiuto sociale e solitudine

  • Soglia di attenzione ridotta e maggiori rischi per la sicurezza personale

  • Danni alle memoria e compromessa capacità di imparare cose nuove

  • Peggioramento delle capacità lavorative e derivanti possibilità di minori guadagni

  • Impatto negativo sul proprio benessere psico-fisico


E anche lei in questa situazione?


Le capita di:


  • Chiedere agli altri di ripetere cosa dicono?

  • Ascoltare la televisione o la radio ad un volume che gli altri ritengono forte?

  • Avere difficoltà nel seguire conversazione quando l'ambiente è rumoroso?

  • Avere difficoltà nel capire le voci femminili o quella dei bambini?

  • Avere difficoltà di ascolto quando è al telefono?

  • Incontrare problemi nel seguire una conversazione a ritmo molto veloce?


Queste è una sorta di auto-test non sostituisce il parere di uno specialista, ma può essere utile per prendere coscienza della propria difficoltà uditiva.

Se hai tempo e voglia, accede al test completo in cui vi sono rappresentate più situazioni di vita quotidiana: Test uditivo


Fonti:

*Eurotrack 2012

**www.betterhearing.org Opuscolo informativo "Come comprendere l'ipoacusia" Starkey Italy