Come lavarsi le orecchie sotto la doccia

Aggiornamento: 29 apr

Sono tante le opinioni su come dovrebbero essere tenute pulite le orecchie, su quanto e sul perchè farlo. Ognuno tende ad avere la propria opinione a riguardo e ciò fa sì che si crei confusione su cosa sia giusto o meno fare per il proprio condotto uditivo.


Con quale frequenza bisogna pulirsi le orecchie? Quali sono i modi più sicuri per rimuovere il cerume dal condotto uditivo? I cotton fioc possono essere inseriti dentro le orecchie? Qual è il modo migliore per lavare le orecchie sotto la doccia?


Cerchiamo oggi di chiarire il più possibile l'argomento al fine di evitare manovre anche dannose per la propria salute.


È veramente utile o necessario pulirsi le orecchie?

Alla base di questa domanda vi è in primis la necessità di chiarire il ruolo del cerume per la nostra salute uditiva. Questa sostanza cerosa è prodotta dalle ghiandole ceruminose e sebacee collocate nella parte esterna del condotto uditivo, al fine di proteggere l’orecchio interno e medio da eventuali residui o sporcizia.

Oltre a ciò, la funzione lubrificante del cerume fa sì che il condotto sia sempre in buona salute ed in grado di intrappolare eventuali batteri dannosi.


Normalmente la vecchia secrezione viene espulsa da una nuova e quindi per la maggior parte delle persone non si riscontrano necessità particolari per quanto riguarda la pulizia del condotto. L'orecchio provvede alla propria pulizia in maniera del tutto autonoma, in condizioni normali.


Nel caso in cui ve ne fosse in eccesso basterà rimuoverlo senza forzare o senza l'utilizzo di qualsivoglia particolare strumento: una passata veloce di asciugamano basterà la maggior parte delle volte per rimuovere il cerume in eccesso.


Quindi possiamo procedere o no con la pulizia del cerume in eccesso?

Come appena detto la maggior parte delle persone non dovrebbe riscontrare la necessità di procedere ad una pulizia più approfondita della secrezione cerumosa.

Tuttavia alcuni individui, specie se di età anziana e quindi soggetti alla formazione di tappi di cerume, o per motivi puramente estetici potrebbero necessitare di rimuovere il cerume in eccesso. Come farlo quindi, in maniera sicura?


Pulirsi le orecchie sotto la doccia

Utilizzare solo sapone delicato e acqua calda.

  1. Dopo aver lavato i capelli, passare un asciugamano sull’orecchio esterno.

  2. Assicurarsi di pulire anche la parte posteriore delle orecchie.

  3. Solo se si percepisce la sensazione di orecchie ovattate, procedere più che delicatamente a far scorrere un debole getto di acqua tiepida nel condotto facendo ovviamente attenzione ad eliminare quella in eccesso al fine di evitare possibili infezioni.


Avvertimenti importanti e conclusioni

È possibile procedere con la pulizia del condotto anche con una miscela di acqua ed acqua ossigenata in grado di ammorbidire il cerume e permettere la fuoriuscita dello stesso in maniera più semplice.

Cotton Fioc e Coni di Cera sono assolutamente sconsigliati oltre che di per sè inefficaci in moltissimi casi.


Nel caso in cui nessun metodo finora elencato sembri funzionare è opportuno piuttosto rivolgersi ad un otorinolaringoiatra in grado di eseguire una pulizia professionale.


RICHIEDI UN APPUNTAMENTO OGGI e PROVA L'APPARECCHIO ACUSTICO CHE PIÙ SI AVVICINA ALLE TUE ESIGENZE GRATUITAMENTE PER 30 GIORNI!