Batterie ricaricabili degli apparecchi acustici: 4 consigli per sfruttarle appieno

Acquisisci nuove abitudini per sfruttare appieno i tuoi apparecchi acustici ricaricabili


apparecchio acustico endoauricolare


Iniziare ad utilizzare apparecchi acustici ricaricabili richiede del tempo per abituarsi, dato che presentano nuovi aspetti da gestire. Per prima cosa, bisogna ricordarsi di ricaricarli ogni giorno per non rischiare l'esaurimento delle batterie.


Inizialmente può arrecare frustrazione, ma ecco alcuni consigli che puoi seguire per farla diventare un'abitudine quotidiana.



✔ Ricarica le batterie dell'apparecchi acustici quando non ti servono: mentre dormi


Considerando che in media gli apparecchi necessitano di 3 ore di carica, per avere un'autonomia di un'intera giornata, ricaricarli durante la notte significa svegliarsi la mattina con il 100% di carica e pronti a l'uso.



✔ Base di ricarica: tienila vicino al letto


È molto probabile che gli apparecchi acustici siano l'ultima cosa che togli prima di andare a dormire e la prima che indossi appena sveglio, perciò avere la base di ricarica sul comodino, oltre alla praticità, ti impedirà di dimenticarti di metterli sotto carica.



✔ Carica Ottimale


Per assicurarti di raggiungere una carica ottimale, dovresti porre la base di ricarica in condizioni adeguate per una buona salute della batteria: collegata direttamente a una presa a muro e in un ambiente con temperatura compresa tra 10-30°.



✔ Dimenticarsi di metterli sotto carica: non preoccuparti, è normale


Può succedere, ma c'è una soluzione. Se la batteria si sta scaricando, ma necessiti ancora dei tuoi apparecchi acustici, puoi sfruttare la ricarica breve di soli 30 minuti per prolungarne l'uso di 6 ore.



CamWeCare è a disposizione per rispondere ad ogni domanda e dubbio in merito agli apparecchi acustici ricaricabili.

 

RICHIEDI UN APPUNTAMENTO OGGI

PROVA L'APPARECCHIO ACUSTICO CHE PIÙ SI AVVICINA ALLE TUE ESIGENZE GRATUITAMENTE PER 30 GIORNI!